Il Circolo

Il Circolo

 

Golf Brianza Country Club – Associazione Sportiva Dilettantistica

Località Cascina Cazzù, 4 – 20865 – Usmate Velate (MB)
C.F. e P. Iva 02619110964
Altitudine: mt. 221 s.l.m.
Giorno di Chiusura: Martedì
Stagione: Aperto tutto l’anno

18 buche
PERCORSO GIALLO: mt. 5775 – PAR 72 – CR 71,4 – SR 135
PERCORSO VERDE: mt. 5288 – PAR 72 – CR 69,0 – SR 129
PERCORSO ROSSO: mt. 5131 – PAR 72 – CR 73,1 – SR 134
PERCORSO ARANCIO: mt. 4719 – PAR 72 – CR 70,6 – SR 129

Presidente: Felice COLOMBO
Vice Presidente: Cristina MILITELLO

Direttore: Francesco ALAJMO
Segreteria: Barbara PORRO, Patrizia RONDINA
Superintendent: Enrico COLZANI

Caddie Master: Massimo ORNAGHI, Elton ABDUSHI
Responsabile Attività giovanile: Gian Battista BERETTA
Maestri: Marco COGLIATI, Paola QUARTANA, Francesco GATTI

 

La Storia

 

Progettato alla fine degli anni ’80 dall’architetto veneziano Marco Croze, il Golf Brianza Country Club, associazione sportiva dilettantistica, ha visto l’inizio della sua attività agonistica nel Settembre del 1994 con l’apertura di nove buche e la realizzazione di una piccola struttura prefabbricata in legno, sede temporanea del Circolo. Lentamente, a causa delle vicissitudini delle prime proprietà, il Circolo ha completato la realizzazione del percorso aprendo le 18 buche nell’autunno del 1997. Acquistato nella primavera ’98 dalla VI.CO., sono finalmente partiti i lavori di ristrutturazione della Cascina Cazzù, attuale elegante Club House, inaugurata nel gennaio 2001.

Contemporaneamente, l’acquisto di alcuni appezzamenti di terreno adiacenti alla proprietà, ha consentito l’inizio di lavori sia di ampliamento del campo, affidati a Baldovino Dassù, che, successivamente di leggero restyling delle buche esistenti, con incarico affidato a Giulio Cavalsani, ed in un tempo successivo a Franco Piras. Nel 2005 sono stati rifatti tutti i bunker del percorso modificandone le caratteristiche, in alcuni il disegno, ma soprattutto la sabbia, avendo utilizzato la sabbia quarzosa bianca. Migliore uniformità di gioco soprattutto nelle giornate successive a forti piogge dove il dilavamento creava vari problemi sia di gioco che alla manutenzione. Il successivo lavoro di ampliamento delle rete drenante, ha reso il percorso uno dei migliori come velocità di recupero e giocabilità dopo violenti eventi atmosferici o periodi di piogge frequenti. Il percorso si snoda all’interno di un anfiteatro naturale assai ondulato con una parte collinosa ed una parte pianeggiante con inseriti 4 laghi che caratterizzano le buche più difficili del Golf Brianza. La classica natura della Brianza offre stupendi panorami con sullo sfondo i monti Resegone e Grigna e nelle giornate limpide anche il Monte Rosa.

La stessa posizione geografica presenta il vantaggio di trovarsi al di fuori della area delle nebbie autunnali e durante l’estate il caldo è mitigato da una costante leggera brezza spesso presente.
Il percorso risulta molto tecnico, alternando buche lunghe ad altre corte ma delicate dove spesso l’errore viene punito. Vista la caratteristica del campo è infatti spesso consigliabile la strategia di posizionare la palla al posto giusto piuttosto che lanciarla il più lungo possibile. Ed infatti i risultati delle importanti manifestazioni che si sono succedute negli anni, dalla finale del Trofeo Lancia nel 2001, alle varie Pro-Am ma soprattutto a due prove dell’Open Alps Tour nel 2003 e 2004, oltre a successive Finali Nazionali di Circuiti, gare Giovanili Nazionali, Campionati Regionali, hanno confermato la delicatezza del percorso. Proprio questa caratteristica rende però il campo vario e divertente sia per giocatori di buon livello che per neofiti. Neofiti per i quali, fin dai primi anni il Golf Brianza Country Club si è distinto per le promozioni verso non golfisti e l’accessibilità delle sue strutture verso quanti mai si erano avvicinati al golf prima d’ora.

Per associarsi è sufficiente pagare un abbonamento annuale senza necessità di acquisto di quota azionaria né di quota a fondo perso. Come non è preclusa la possibilità di giocare da parte dei numerosi giocatori italiani e stranieri che sempre più frequentemente vengono a cimentarsi sul percorso. I neofiti posso utilizzare l’ampio campo pratica (21 postazioni di cui 7 coperte) e l’area destinata al gioco corto con putting green, ampio pitchin-green e bunker di pratica. All’interno della Club-House golfisti e non, possono utilizzare anche l’elegante Ristorante oltre ai servizi quali Pro-shop, spogliatoi e sauna, oltre al recente centro Fit Golf, per chi volesse anche curare la preparazione fisica. Per chi arriva da lontano, straniero e non, vi è anche la possibilità di soggiornare presso la foresteria presente all’interno del Circolo.

Cariche sociali – triennio 2016 – 2018

Consiglio Direttivo

Presidente: Felice Colombo
Vice Presidente: Cristina Militello
Consiglieri: Giovanna Brambilla (tesoriere) – Stefania Fiorentini – Claudio Maggioni
Collegio dei Revisori: Gianmario Crivelli – Giancarlo Sala

Commissioni Disciplina

Prima Istanza: Francesco Bianchi  – Giorgio Casilli – Valentino Colombo
Seconda Istanza: Marina Ansaldo – Libero Galimberti – Giovanna Mapelli (supplente)

Commissioni Sportiva

Presidente: Gian Battista Beretta
Componenti: Mario Carletti – Sergio Rabito
Rappresentante Atleti Dilettanti: Andrea Ponzoni

Collegio Probiviri

Vittorio Agnati – Salvatore Bellomo – Claudio Sadino